ChinaSmartBuy

Novità e Opportunità tecnologiche dalla Cina

Advertising
spazo pubblicitario in vendita
Recensione Elephone Elepods X: da prendere, ma solo al giusto prezzo!

Nel mercato dell’elettronica di consumo, ed anche nei nostri cuori, c’è un posto speciale dedicato agli auricolari TWS. Vorremmo tutti che si trattasse di un posticino tranquillo, ma in realtà è moto più vicino ad un far west 2.0, con poche leggi ed una spietata concorrenza. La lotta a colpi di dotazione e prezzi sempre più bassi è la gioia del consumatore, e l’inferno del recensore.

Ormai ci siamo dentro, e qualcuno direbbe che, in fondo, ci piace! Per chi si fosse perso gli ultimi trend del segmento, ci sono solo un paio di cose da sapere sul 2020 dei TWS: ANC, ed ANC. Potevamo quindi perdere l’opportunità di provare gli Elephone Elepods X? Certo che no!

recensione elephone elepods x

Elepods X – Unboxing

Uscita dai riflettori (c’è mai stata?) per i suoi smartphone low-medio budget, l’azienda (che in ogni caso vende parecchio in Africa) ha ultimamente sfornato diverse paia di auricolari. Li abbiamo contattati ci hanno inviato il loro modello di punta.

L’esperienza di unboxing è ormai settata al ribasso per la maggior parte dei dispositivi del segmento. Gli Elepods X non fanno la differenza e si presentano nella classicissima confezione in cartonato accompagnati da una dotazione essenziale. Oltre agli auricolari, ed al case di ricarica, ritroviamo:

  • Tre paia di gommini S/M/L;
  • Cavo di ricarica USB/USB Type-C;
  • Manualistica.
recensione elephone elepods x

Design e costruzione

Il design non risulta essere particolarmente innovativo, vedremo qualche variazione sul tema per il case, ma gli auricolari ripercorrono l’affollatissimo sentiero degli AirPods Pro. I materiali non riescono a far emergere dall’anonimato una costruzione tutto sommato pregevole. Policarbonato e qualche traccia di ABS è tutto quello che riuscirete a toccare. Degna di nota c’è però la certificazione IPX5.

recensione elephone elepods x

Case

Il case con sportellino magnetico, come accennato, adotta linee meno abusate. La finitura opaca, in contrasto con gli auricolari ed il loro alloggiamenti, regala qualche emozione. La solidità è sorprendente viste le premesse, e sportellino ed alloggiamenti magnetici fanno molto bene il loro dovere.

Frontalmente, un LED in pieno stile KITT ci restituisce info su batteria e ricarica con un sistema di colori RGB, che in seguito vi aiuteremo a decifrare. Sul retro invece c’è la porta USB-C per la ricarica.

recensione elephone elepods x

Auricolari ed ergonomia

Gli auricolari sono in-ear con stelo, una soluzione ormai abusata, tuttavia sempre apprezzata. Visto il peso irrisorio e l’ergonomia collaudata, non c’è da dilungarsi sulla loro effettiva comodità. Al 90% ci si troverà molto bene, si potrà adattare l’auricolare al condotto uditivo grazie ai gommini in dotazione, e la sua leggerezza lo rende molto poco invasivo.

recensione elephone elepods x

Connettività e gestione

La connettività si affida al Bluetooth 5.2, che garantisce una buona stabilità ed un range di utilizzo adeguato. Il pairing potrebbe essere più veloce, ma considerati i rari disaccoppiamenti non risulta essere noioso, anche per utilizzi brevi.

I comandi sono affidati alle superfici touch sulle capsule auricolari, la gestione è semplice ed è raro incappare in errori una volta presa confidenza coi movimenti.

  • Play/Pausa: doppio tocco;
  • Traccia successiva: pressione prolungata DX;
  • Rispondere/Terminare ad una chiamata: doppio tocco;
  • Rifiutare una chiamata: triplo tocco;
  • Assistente vocale: triplo tocco DX;

Quanto riguarda l’attivazione delle varie modalità, ANC compresa, abbiamo:

  • Modalità Game: triplo tocco SX;
  • ANC/Sport/Ambient: pressione prolungata SX.
recensione elephone elepods x

Audio e chiamate

L’audio degli Elephone Elepods X è pieno, caldo, con una modesta enfasi sulle frequenze basse che non ingolfa l’audio, grazie anche a frequenze medie belle presenti e alte sufficienti. Il volume è alto (ma non altissimo) e riescono ad essere godibili su tutti i generi musicali. Unico neo (per alcuni trascurabile, non per me) è che su alcuni brani metal (o dub/lo-fi) particolarmente spinti, al massimo volume, c’è una modesta distorsione che pregiudica l’esperienza d’ascolto e vi “costringerà” ad abbassare il volume di una o due tacche.

In chiamata i microfoni sono più che apprezzabili, con buone performance anche in esterna. In generale, sopra la media. L‘auricolare master è quello sinistro.

Vi segnalo, infine, che non è presente alcun sensore di prossimità per lo stop automatica della riproduzione alla rimozione di uno dei due auricolari.

ANC

Durante gli ascolti potremmo percepire una leggera attenuazione delle frequenze, che però non andrà a inficiarne la godibilità.

Il livello di cancellazione non è tale da potervi isolare completamente in contesti affollati, ma riesce comunque ad eliminare brusii e “rumore di fondo”. In ambienti più silenziosi potrete invece “immergervi nel silenzio” e magari favorire la vostra concentrazione. Proprio come sto facendo io in questo momento, mentre scrivo.

recensione elephone elepods x

Autonomia

Indiscusso punto a favore per gli Elepods X è proprio l’autonomia. La batteria di ogni auricolare conta 50 mAh e promette tra le 6 e le 7 ore di utilizzo continuativo. C’è ovviamente una certa variabilità se si considerano i volumi e l’utilizzo di ANC, ma in linea di massima le promesse vengono rispettate. Senza ANC e con un volume al 70-80%, si superano le 6 ore.

Il case da 600 mAh offre poi ricariche accessorie sufficienti per superare le 20 ore di ascolto. Il led di ricarica indica lo stato con un sistema di colori riportato anche nel manuale, non pensiamo sia possibile impararlo nel tempo di una recensione, ma magari riuscirete a farlo vostro:

  • led rosso: carica del case;
  • led verde: carica della sola cuffia sinistra;
  • led blu: carica della sola cuffia destra;
  • led ciano: carica di entrambe le cuffie;
  • led bianco: carica di cuffie e case;
  • led giallo: carica di cuffia sinistra e il case;
  • led magenta: carica di cuffia destra e il case;

Prezzo e conclusioni

Gli Elephone Elepods X entrano in un mercato molto affollato, in una fascia di prezzo dove già si è affacciato qualche modello decisamente valido (vedi Aukey EP-N5 e Tronsmart Apollo Bold).

Buona autonomia, design e discreta qualità generale ne fanno un buon acquisto tra i 30 e i 40 euro, non di più. Al momento li trovate sul sito ufficiale, con spedizione da Cina o Europa (il prezzo varia di qualche euro).

Per restare aggiornati su eventuali nuove offerte, o per richiederne una, potete seguirci sulla nostra pagina facebookinviarci un messaggio oppure seguire nostri tre canali Telegram: ChinaSmartBuyAmazonSmartBuy e AliSmartBuy!

recensioni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.