ChinaSmartBuy

Novità e Opportunità tecnologiche dalla Cina

Advertising
spazo pubblicitario in vendita
Cloni Lego cinesi: Muro dei Nove Draghi – Kazi KY2002 | Recensione

Dopo aver recensito il bellissimo set de La Notte Stellata di Van Gogh, continuiamo sulla scia dei Cloni Lego cinesi “artistici“. Il Muro dei Nove Draghi è un’opera presente nella Città Proibita, a Pechino. Proprio per questo non possiamo parlare di un vero e proprio clone, in quanto questo set, o meglio questi set, sono un’opera originale di Kazi. Uso il plurale perché il brand ne ha prodotti nove, uno per ogni drago raffigurato. Oggi parliamo di quello giallo, il modello Kazi KY2002 (ecco il link d’acquisto).

Cloni Lego Cinesi Kazi KY2002 Il muro dei nove draghi

Cloni Lego cinesi: chi è Kazi?

Kazi è un brand “storico” di cloni Lego cinesi, anche se da tempo si è completamente liberato dalla fama di marchio clone, proponendo un catalogo completamente originale dal 2017. Dal 2011 al 2016, comunque, i set clonati sono sempre stati una parte esigua tra quelli prodotti e sempre particolari. Tra i cloni infatti troviamo alcune palline di Natale con dentro set di Star Wars, delle BrickHeadz di supereroi DC Comics, un paio di treni e veicoli, nonché qualche piccolo set tratto da Legends of Chima.

Cloni Lego Cinesi Logo Kazi

Potremmo quasi dire (ma non è così) che sia stata Lego a copiare Kazi, che ha prodotto alcuni mini-set di Monkey Kid (Il Viaggio in Occidente), 8 anni prima del brand danese!

Gran parte del catalogo, invece, si focalizza principalmente su set militari, alcuni storici ed altri ispirati anche a videogiochi come Red Alert 3, veicoli ed edifici in stile City, insetti, animali vari, dinosauri, spazio e così via. Kazi è arrivata a produrre oltre 230 set nel solo 2018. Nel 2020 nasce anche la serie “Arte e Turismo”, di cui fanno parte i set del Muro dei Nove Draghi e il Tempio del Cielo.

Cosa è il Muro dei Nove Draghi?

Dovremmo dire, meglio, cosa sono! In effetti, in Cina esistono tre monumenti del genere. Il più antico si trova a Datong, gli altri due a Pechino: uno nel Parco Behiai e l’altro, il più raffinato, all’interno della Città Proibita. Si tratta di un enorme muro rivestito con le immagini di nove draghi, in bassorilievo, realizzato interamente con maioliche. Veniamo, però, al nostro bel set.

Cloni Lego cinesi Il Muro dei Nove Draghi Cloni Lego cinesi

Cloni Lego cinesi: Muro dei Nove Draghi – Drago Giallo – Kazi KY2002

Pur essendo nove set disponibili, ho deciso di acquistare quello raffigurante il drago giallo, con numero di serie KY2002, in quanto mi sembrava cromaticamente il più interessante. Con numeri progressivi da 2002 a 2010, però, potrete trovare quelli viola, bianco, blu, rosso, arancione, rosa e cremisi.

Il set (ecco il link d’acquisto) è formato da 1062 pezzi, divisi in buste numerate (sono 3 macro-passaggi) per 38 passaggi finali. La divisione delle fasi di costruzione rispetto alle buste è di altissimo livello, così come è apprezzabilissima la pagina finale, in stile Lego, con la raffigurazione di tutti i pezzi presenti. Molto ben fatto il manuale, con colori ben riprodotti e passaggi spiegati alla perfezione.

Cloni Lego cinesi Kazi KY2002 Contenuto della confezione

Kazi KY2002 – Qualità dei pezzi

Parlando di qualità dei pezzi, questa è eccezionale, essendo tutta di provenienza GoBricks (ne abbiamo parlato nel nostro primo articolo), il miglior produttore di mattoncini cinese. Non un pezzo malformato, non un solo dettaglio realizzato male e tanti, tantissime parti speciali e diversi tra agganci, pezzi lisci e trasparenti. Inutile dirvi che erano tutti presenti e, anzi, in confezione troverete un bel po’ di parti di ricambio, soprattutto tra i pezzi speciali più piccoli, come fiori, artigli e ventagli.

Kazi KY2002 Cloni Lego cinesi

Se proprio devo essere puntiglioso, uno tra gli artigli entra leggermente in modo lento all’interno della zampa ma non mi ha mai dato l’impressione di poter cadere se non sollecitato con un minimo di forza (se avete paura, comunque, usate un po’ di colla). Non sono presenti minifigure e gli unici pezzi stampati sono gli occhi del drago, perfetti.

Kazi KY 2002 – Il montaggio

Come detto in precedenza, le istruzioni sono chiarissime e la divisione dei pezzi è perfetta. I colori sono facilmente individuabili e anche in forte contrasto. Non particolarmente impegnativa la costruzione, che consiste, fondamentalmente, nella realizzazione di una base, con tanto di supporto da tavolo (con pezzi Technic) e da parete (con forellino per inchiodarla) sulla quale vanno posti tantissimi pezzi di sfondo blu, arricchiti da agganci per le parti del drago e le altre decorazioni.

  • Il muro dei nove draghi - Cloni Lego cinesi
  • Il muro dei nove draghi - Cloni Lego cinesi
  • Il muro dei nove draghi - Cloni Lego cinesi
  • Il muro dei nove draghi - Cloni Lego cinesi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi

A questi si aggiungono delle onde nella parte inferiore e alcune costruzioni blu/trasparenti nell’angolo in alto a sinistra e in basso a destra. Difficoltà maggiori (per quanto non elevatissime) risiedono nella giusta pressione del supporto da tavolo e nella connessione del drago sulla base, che deve rispettare alcuni punti forzati ed è, invece, libera per quanto riguarda la posizione di artigli e testa.

  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi
  • Il muro dei nove draghi - Cloni Lego cinesi

Il drago è, praticamente, realizzato con varie parti modulari, collegate tra loro e che differiscono di poco tranne che per quanto riguarda la testa e la coda.

  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002 - Cloni Lego cinesi
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002
  • Kazi KY2002

Kazi KY2002 – Stabilità e effetto finale

Grazie sia alla qualità dei pezzi ma anche a quella delle istruzioni, nonché alla relativa semplicità e modularità della costruzione, il set è veramente stabilissimo. Questo è sicuramente un plus non da poco nel caso lo vogliate appendere o appoggiare su di un piano. Piccole accortezze si devono porre unicamente nel caso si vogliano muovere le poche parti libere, come testa e artigli, in quanto le giunture sono molto resistenti e potreste rischiare di staccare qualche pezzo. In ogni caso poco male.

Cloni Lego cinesi - drago

La costruzione finale è di sicuro impatto, anche grazie ai colori molto in contrasto di questo drago giallo (altre colorazioni mi sembravano meno interessanti ma questa è questione di gusti). Sicuramente un set carino e che potrete sfoggiare senza problemi anche in bella vista. L’effetto 3D è pronunciato (il drago è proprio tutto al di fuori del piano) e le dimensioni (un quadrato di 25,5 cm per uno spessore massimo di 5,5 cm) e il peso sono contenuti.

Cloni Lego cinesi: Muro dei Nove Draghi – Kazi KY2002. Conclusioni

La particolarità del modello e del soggetto, il numero adeguato di pezzi e, soprattutto, la qualità di mattoncini e progetto nonché il prezzo decisamente conveniente (soprattutto rapporto mattoncini/qualità) fanno di questo set un qualcosa piacevolissimo da avere e sfoggiare sia da amanti della Cina che dei draghi, nonché di arte e cultura orientale.

Certo, devo dire, non mi sento invogliato ad acquistare gli altri 8 set che comporrebbero il Muro dei Nove Draghi. Questo sia per la ripetitività tra i soggetti (differiscono davvero di poco oltre che per i colori) e delle modalità costruttive e penso che questa cosa possa valere un po’ per tutti tranne che per i veri maniaci dell’arte cinese o per chi voglia utilizzarne più di uno per ragioni di arredamento.

Attualmente potrete trovare questi set a 20,27€ compresa spedizione (la spedizione è stata piuttosto veloce per gli standard di AliExpress ) e, magari, con qualche buono potreste anche rosicchiare qualcosina.

recensioni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.