ChinaSmartBuy

Novità e Opportunità tecnologiche dalla Cina

Contenuto Sponsorizzato
spazo pubblicitario in vendita
Xiaomi Mi 9: nove mesi dopo è ancora una valida scelta? | Recensione

Presentato il 20 febbraio 2019, lo Xiaomi Mi 9 fece subito gola a molti per l’estremo rapporto qualità prezzo, invidiabile per un “top di gamma”.

Quel giorno ci chiedemmo se fosse davvero possibile trovargli un difetto (provocando l’ira dei più pignoli) ed oggi, 9 mesi dopo, avendolo utilizzato per circa 2 mesi come telefono principale, anche durante l’IFA di Berlino, siamo pronti a darvi la nostra opinione in merito, cercando di rispondere principalmente a questa domanda, che ormai ci ponete da mesi:

“Che compro: Mi 9? Mi 9T Pro? Mi Mix 3?”

Finito il mega-preambolo, vi presentiamo Xiaomi Mi 9.

 

Un peso piuma dal design anonimo

157.5 x 74.67 x 7.61 mm per un peso di circa 173 grammi fanno dello Xiaomi Mi 9 uno smartphone leggero e maneggevole, tanto da rendere meno pericolosa la sua scivolosità.

In mano si tiene bene nonostante l’ampio display Samsung AMOLED da 6.39 pollici Full HD+ con notch a goccia, al di sotto del quale troviamo un sensore d’impronte ottico di quinta generazione, veloce e preciso. Il pannello non è da primi della classe ma è ottimo, i colori sono saturi il giusto e, grazie alla High Brightness Mode, sarà visibile anche sotto la luce del sole diretta.

Diciamolo chiaramente, il design del Mi 9 non è nulla di sconvolgente (a parte la colorazione “olografica”), ma è rifinito con cura e ben assemblato. Impugnandolo la sensazione è di avere in mano un oggetto prezioso e delicato a cui manca, però, un pizzico di originalità.

Dopo un paio di mesi di utilizzo ho trovato qualche graffietto sulla scocca posteriore, quindi consigliamo l’utilizzo di una cover o di alternative valide (skin, pellicola protettiva etc…etc…)

Hardware: top prima, quasi top adesso

Al momento dell’uscita lo Xiaomi Mi 9 aveva il meglio dell’hardware presente sul mercato: SoC Snapdragon 855, 6/8 GB di RAM LPDDR4X-2133 quad channel 64/128/256 GB di storage UFS 2.1.

E nove mesi dopo? Bè, non è il massimo possibile (Snap 855+ e UFS 3.0) ma la potenza c’è e si sente. Devo davvero stare qui a dirvi che non lagga mai, che ci potete giocare a qualsiasi cosa che tanto non lo impallate?

Continuiamo il tour all’interno dello smartphone con supporto dual SIM LTEBluetooth 5.0NFCsensore IR e il Dual frequency GPS. Purtroppo (per alcuni) manca il jack audio.

La ricezione è sempre stata buona, così come l’audio in chiamata, nessun problema da segnalare.

xiaomi mi 9 xiaomi mi cc9

La tripla fotocamera è ancora degna di nota

Xiaomi Mi 9 possiede una tripla fotocamera che, 9 mesi fa, sali sul podio di DxOMark con Huawei Mate 20 Pro e P2 Pro, costituita da:

  • Sony IMX586 da 48 mega-pixel a sei lenti con apertura f/1.75, pixel da 0.8 µm, supporto al Pixel Binning 4-in-1 Super Pixel (12mp);
  • Grandangolo a 117° Sony IMX481 da 16 mega-pixel con apertura f/2.2 a sei lenti e macro fino a 4cm;
  • Teleobiettivo da 12 mega-pixel Samsung S5K3M5 a sei lenti con apertura f/2.2 e zoom ottico 2x;

Gli scatti restituiti dallo Xiaomi Mi 9, soprattutto di giorno, sono ottimi sotto tutti i punti di vista. Anche di sera si difende ancora bene ma, purtroppo, l’assenza di stabilizzazione ottica in questi casi si fa sentire.

Un po’ meno soddisfacente è, invece, la fotocamera frontale da 20 megapixel, anche se grazie alla google camera abbiamo notati netti miglioramenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il pomo della discordia: la batteria

Una delle prime critiche che vennero mosse allo Xiaomi Mi 9 riguardarono la batteria da soli 3300 mAh che, second21o molti, non poteva “reggere” adeguatamente un top di gamma.  Ebbene, dopo l’iniziale scetticismo mi sono dovuto ricredere. Mi ha sempre portato a fine giornata, a volte anche arrivando a 5 ore e 30 di display attivo. Le uniche occasioni in cui ho dovuto necessariamente ricaricarlo dopo pranzo sono state tutte durante IFA, dove dalle 8 del mattino eravamo già in giro a fare foto e video.

Xiaomi Mi 9 Xiaomi Mi CC9

Conclusioni e prezzo

Lo Xiaomi Mi 9 è ancora un top di gamma valido e, in merito alla domanda iniziale la risposta è relativamente semplice.

Innanzitutto, se pretendete la stabilizzazione ottica, non vi resta che puntare allo Xiaomi Mi Mix 3. Attualmente, in realtà, vi consigliamo di puntare allo Xiaomi Mi Mix 3 5G, che su alcuni store è in offerta a 297€.

Se siete, invece, alla ricerca di uno smartphone concreto, senza meccanismi particolari , come fotocamera popup (Mi 9T pro) o uno slider (Mi Mix 3), uno smartphone leggero, con ottime performance e un buon comparto multimediale, allora Xiaomi Mi 9 può essere ancora, dopo 9 mesi dall’uscita, lo smartphone che fa per voi.

Scheda Tecnica Xiaomi Mi 9

  • Dimensioni: 157.5 x 74.67 x 7.61 mm per 173 g;
  • Schermo: Samsung AMOLED da 6.39 pollici Full HD+;
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 855;
  • CPU: 1×2.84 GHz Kryo 485 + 3×2.4 GHz Kryo 485 + 4×1.8 GHz Kryo 485;
  • GPU: Adreno 640;
  • Configurazioni RAM/Memoria: 6/8 GB LPDDR4X , 64/128/256 GB UFS 2.1;
  • Fotocamera posteriore:Sony IMX586 da 48 megapixelf/1.75 + Grandangolo a 117° Sony IMX481 da 16 megapixel f/2.2 + Teleobiettivo da 12 megapixel Samsung S5K3M5  f/2.2 e zoom ottico 2x;
  • Fotocamera anteriore: Sony IMX576 Exmor RS da20 megapixel f/2.0;
  • Connettività: Dual SIM Dual Standby (Nano SIM + Nano SIM), Wi-Fi 802.11 ac Dual Band, Bluetooth 5.0, A-GPS, Beidou, BeiDou (B1), Galileo, Galileo (E1+E5a), GLONASS, GLONASS (L1), GPS, GPS (L1+L5), NFC,.
  • Batteria: 3300 mAh con ricarica rapida 27W;
  • Sistema Operativo: Android Pie 9.0;
  • Modalità di sblocco: Sensore sotto al display, Facciale;
  • Colori: Piano Black, Deep Gray, Ocean Blue e Lavender Violet.
recensioni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.