ChinaSmartBuy

Novità e Opportunità tecnologiche dalla Cina

Advertising
spazo pubblicitario in vendita
Recensione Huawei X Gentle Monster Eyewear II: Audrey Hepburn in versione tech!

Né cuffiette né smartphone, nella recensione di oggi parliamo di occhiali smart! Prima di cominciare vi dico subito che la risposta alla domanda che vi frulla in testa è NO, questi non vi faranno vedere cose strane sulle lenti come in Mission Impossible 2 e NO, non si autodistruggeranno (per fortuna).

La nuova generazione dei Huawei x Gentle Monster non fa un passo così azzardato nel futuro ma apporta migliorie alla prima, rendendo questo particolare prodotto più fruibile, anche se ad una platea piuttosto ristretta, secondo me.

Senza ulteriori indugi, procediamo all’unboxing!

Recensione Huawei Gentle Monster Eyewear 2 CASE

Unboxing | Case di Ricarica

All’interno della confezione total black troviamo, oltre agli occhiali, il case (con la doppia funzione per ricarica e protezione), la manualistica, un cavetto USB-C e un panno per la pulizia firmato Gentle Monster.

Il case è in simil-pelle, con l’ingresso per la ricarica ed il tasto per il pairing posizionati sul retro. Si apre con una doppia cerniera e, nonostante sia un amante di questo tipo di stile, non lo trovo all’altezza dei due brand, sembra appartenere ad un prodotto di tutt’altra fascia di prezzo.

Recensione Huawei Gentle Monster Eyewear 2

Huawei X Gentle Monster Eyewear II |Estetica e indossabilità

Si presentano in 4 modelli, dagli stili differenti:

  • Smart Havana
  • Smart Kubo
  • Smart Lang
  • Smart Myma
  • Huawei X Gentle Monster Eyewear II Smart Havana
  • Huawei X Gentle Monster Eyewear II Smart HavanaHuawei X Gentle Monster Eyewear II Smart Kubo
  • Huawei X Gentle Monster Eyewear II Smart Lang
  • Huawei X Gentle Monster Eyewear II Smart Myma

In Italia sono disponibili solamente i LANG e il modello che ho provato, i MYMA, adatti per una larghezza frontale compresa tra 143 e 154 mm, con un peso di 47.9 grammi. La forma arrotondata leggermente allungata suggerisce un modello da donna, ma in realtà sono unisex. Se state pensando alle dimensioni la risposta è SI, sono abbastanza grandi rispetto ai modelli a cui siamo abituati, questo perché, nella cultura orientale, vengono preferiti occhiali che facciano sembrare il viso più piccolo (risulta un complimento molto gradito).

I cardini elastici delle aste sono in lega di titanio, e le rendono più resistenti del normale assicurandone la durata nel tempo. Rispetto ad altri occhiali smart non risultano più spesse e mantengono una linea fine. Ultima caratteristica a favore della durabilità è la certificazione IP54 contro schizzi, acqua e polvere.

Recensione Huawei Gentle Monster Eyewear 2 Speaker

Non siamo riusciti a recuperare molte informazioni sulle lenti, ma sono in plastica e, stando a quanto dice il sito di Gentle Monster, vanno sostituite dopo l’acquisto. Queste non danno problemi e filtrano abbastanza bene il sole, ma non sono consigliate per un uso prolungato.

La costruzione è ottima, risulta solida e gli occhiali non tendono a piegarsi o deformarsi, anche applicando un certo quantitativo di forza. Si capisce che sono occhiali di qualità e non sembrano, come succede con altri modelli, degli occhiali smart.

Recensione Huawei Gentle Monster Eyewear 2 Assistente Vocale

Huawei X Gentle Monster Eyewear II | Funzionalità smart e Pairing

All’interno delle aste dei Huawei x Gentle Monster Eyewear II, nonostante il peso minimo, è stata racchiusa un bel po’ di tecnologia. Oltre ai driver dinamici da 128mm2, troviamo infatti 3 tipi di sensori per il riconoscimento delle varie gestures: tocco, pizzico e scorrimento.

  • Doppio tocco Dx: play/pausa (anche per le chiamate)
  • Doppio tocco Sx: assistente vocale
  • Scorrimento: volume e navigazione tra le tracce (personalizzabile per singola asta)
  • Pizzico Sx: avvio del pairing (con l’app AI Life)
Recensione Huawei Gentle Monster Eyewear 2 AI LIFE

Il primo pairing

Installate l’app AI LIFE, collegate il case al cavo USB-C, aprite la custodia e, con gli occhiali ben posizionati cliccate il tasto sul resto finché il LED non comincia a lampeggiare di bianco. Troverete gli Eyewear II nel vostro Bluetooth ed il pairing sarà ultimato. La connettività è affidata al Bluetooth 5.2 ed è, come ci si aspetterebbe, sempre “solida” ed affidabile.

AI Life

Attraverso l’applicazione AI Life potrete accedere alla personalizzazione delle gestures, agli aggiornamenti firmware e ad alcune opzioni aggiuntive. Attenzione però, le due più interessanti saranno disponibili solamente su smartphone Huawei, ovvero “Registrazione in HD”, per effettuare delle registrazioni tramite i microfoni degli occhiali, e “Trova i tuoi occhiali”.

Recensione Huawei Gentle Monster Eyewear 2 Dettaglio

Come si sentono? | Audio e Chiamate

La prima cosa di cui voglio parlare è una sensazione, ovvero quella della prima volta che ho cominciato ad ascoltare musica “attraverso” questi occhiali. L’audio è come se fosse nella nostra testa, è davvero fantastico. Ovviamente la qualità non è il massimo, gli speaker fanno il loro dovere, l’audio è chiaro ed ha un volume decente, ma dimenticatevi i bassi. Non ne faccio assolutamente un difetto, i Huawei x Gentle Monster non sostituiscono un paio di cuffie, ma offrono una soluzione alternativa a chi voglia un paio di occhiali alla moda che siano anche qualcosa in più.

L’audio rimane udibile anche in zone affollate, ma immaginatevi una modalità ambiente molto spinta. Molto godibili le chiamate in quasi tutte le situazioni, tranne che con molta confusione (come dicevo poco fa).

Autonomia

La batteria è da 85mAh, e garantisce fino a 5 ore di riproduzione musicale e 3.5 ore di telefonate. Non ho effettuato 3.5 di chiamate, ma posso assicurarvi che, al volume massimo, mi sono durate 4 ore e 20, quindi verosimilmente con volumi più discreti le 5 ore sono fattibili.

Conclusioni, prezzo e offerte!

Non mi sarei mai immaginato di “capire” un prodotto come questo, che non fa parte delle mie abitudini e dei miei desideri tech. Difficilmente, infatti, indosso occhiali da sole per più di 10 minuti.

Una volta utilizzati, però, ne ho compreso l’utilizzo e l’ho particolarmente apprezzato, e penso che per l’utenza a cui è destinato un prodotto del genere siano più che consigliabili. Il prezzo di lancio era di 329 euro ma spesso sono in promozione e, al momento, si possono acquistare a 249 euro. Se consideriamo che un paio di Gentle Monster parte da 250 euro direi che è a fuoco come cifra. Ed è, tra l’altro, una somma che gli amanti degli occhiali da sole di brand alla moda molto probabilmente hanno speso più di una volta.

E poi, volete mettere che potreste somigliare ad una Audrey Hepburn in versione tech?

recensioni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.