ChinaSmartBuy

Novità e Opportunità tecnologiche dalla Cina

Advertising
spazo pubblicitario in vendita
Recensione Honor 9X Pro: ogni cosa ha il suo lato positivo

Honor 9X si rimette in carreggiata e tenta di tornare alla ribalta con qualche piccolo cambiamento e la denominazione Pro. La risposta a P40 Lite di mamma Huawei è Honor 9X Pro con le sue memorie ampliate ed il SoC aggiornato al Kirin 810. Vediamo insieme cosa cambia e mettiamo sul banco di prova Honor 9X Pro per la nostra recensione!

Unboxing

Nella classica confezione di vendita, insieme ad Honor 9X Pro troviamo:

  • cavo USB – USB Type-C;
  • alimentatore da parete con uscita a 10W;
  • cover in silicone;
  • graffetta per lo slot SIM.
Recensione Honor 9X ProRecensione Honor 9X Pro
Honor 9X Pro – Sblocco laterale

Design, materiali ed ergonomia

Dimensioni e fattori estetici totalmente sovrapponibili a Honor 9X non ci danno l’opportunità di commentare un design rinnovato. Il sensore per le impronte è posto sul frame laterale e la nuova colorazione, insieme alla trama che disegna una X sulla back-cover vitrea, rinfresca l’immagine del dispositivo. A riportare il tutto nel 2019 c’è la tripla camera con disposizione a semaforo (ma tanto la macro…chi la usa?). Inoltre nei 77.2 x 163.1 x 8.8 mm (per 206 grammi) di Honor 9X Pro sono incluse tutte le difficoltà nell’utilizzo ad una mano. Le dimensioni sono effettivamente generose ed il display da 6.59″ è contornato da una piccola cornice, più evidente nella porzione inferiore.

Recensione Honor 9X ProRecensione Honor 9X Pro
Honor 9X Pro – Il display

Display

Il display da 6.59″ permette una screen to body ratio del 92%, nonostante l’espediente della pop-up camera. Siamo di fronte ad un pannello IPS FullView  Full HD+ (2340 x 1080 pixel) e densità di 391 PPI, ma come accennato, c’è una cornice non trascurabile.

La resa cromatica generale è sufficiente, la fedeltà dei colori ed il contrasto sono in linea con soluzioni IPS di fascia medio-bassa e gli angoli di visuale sono buoni. Lascia più a desiderare il sensore di luminosità, la reattività non è delle migliori. Di contro la luminosità del pannello permette una facile lettura anche sotto luce solare diretta.

Recensione Honor 9X ProRecensione Honor 9X Pro
Honor 9X Pro – Fotocamera popup

Hardware

Un nuovo cuore è uno dei motivi principali di Honor 9X Pro. A muovere il dispositivo troviamo il SoC HiSilicon Kirin 810. Si passa quindi dai 12 nm di 9X ad un processo produttivo a 7 nm che integra CPU Cortex-A76 @2.2 GHz e GPU Mali-G52 con GPU Turbo 3.0. Si migliora, come accennato, anche sul lato memorie, 2GB in più per laRAM che passa a 6 GB e 256 GB di memoria interna UFS 2.1 espandibile tramite microSD.

Le prestazioni ripagano le scelte, ed il dispositivo non presenta grosse criticità nell’utilizzo. X9 Pro è più scattante del predecessore, anche se perde un po’ del suo sprint nella gestione nelle applicazioni in background. Buoni i risultati benchmark e soddisfacente l’esperienza di gioco, grazie alla GPU Turbo 3.0 che gestisce i processi in background e al Kirin Gaming+ che sfrutta il sistema di raffreddamento liquido.

Benchmark

Connettività

Sul fronte connettività ritroviamo tutto il necessario, finalmente anche l’NFC! Presenti all’appello sia il Wi-Fi a/b/g/n/ac Dual Band, che il Bluetooth 5.0 ed il GPS/AGPS/Glonass/BeiDou. 9X Pro supporta la connettività 4G LTE  ed è Dual SIM, sempre che non si sfrutti lo slot per la microSD.

Software: addio servizi Google

Honor 9X Pro è il primo smartphone che testiamo senza i servizi Google. Il primo impatto è senza dubbio spiazzante, perché già dalla configurazione iniziale ci siamo accorti di avere a che fare con un’esperienza “nuova”.

Non ci gireremo attorno: sarà anche una questione di abitudine ma farne a meno non è semplice. Le alternative ci sono ma non tutti hanno voglia di “ricominciare da capo“. I tutorial introduttivi però sono chiari e in ogni passaggio si verrà guidati senza alcuna difficoltà.

Come da titolo, però, crediamo che ogni cosa abbia il suo lato positivo e la “tragedia” del ban potrebbe significare per Honor e Huawei un nuovo inizio, grazie ad Harmony OS, per la creazione di un terzo polo che potrà contrapporsi a Google ed iOS.

Sarà facile? No.

Siamo però convinti che aziende del genere non si scoraggino davanti alla prima difficoltà (anche se importante), e che da un primo disagio possano nascere nuove opportunità per noi utenti.

Recensione Honor 9X ProRecensione Honor 9X Pro
Honor 9X Pro – Fotocamere

Fotocamera

Il parco ottiche di Honor 9X Pro comprende i tre sensori della camera principale e quello montato sul carrellino del pop-up camera. Rispettivamente abbiamo:

  • Sensore principale Sony IMX582 da 48 Megapixel, f/1.8, pixel da 0.80µm con pixel binning;
  • Grandangolo da 8 Megapixel, 120°, f/2.4;
  • Sensore di profondità da 2 Megapixel, f/2.4;
  • Selfie Camera da 16 Megapixel.

Fotocamere Posteriori

Il sensore principale scatta, da impostazione predefinita, foto a 12 megapixel. Tramite le impostazioni potrete selezionare la modalità a 48 megapixel o la 48 megapixel AI Ultra Clarity, una funzionalità che permette allo smartphone di scattare immagini ad intervalli di 5 secondi e di elaborarle e combinarle insieme per creare una foto molto più nitida.

Il range dinamico è buono (migliore a 48 megapixel) con la cam principale e appena sufficiente con la grandangolare. Nitidezza e definizione sono un po’ sottotono rispetto alla concorrenza ma utilizzando la AI clarity mode si riesce ad avere qualcosina in più.

La modalità notte è disponibile solo scattando a 12 megapixel e riesce a migliorare la gestione delle luci e, con una sorta di effetto HDR, rende più visibili molti dettagli (assieme ad un rumore digitale crescente nelle zone più scure).

Fotocamera Anteriore

La selfie camera da 16 megapixel si comporta bene con buona luce e degrada col calar del sole, fino a far emergere un massiccio rumore digitale nei selfie notturni più estremi. Non è presente, infatti, la modalità notte ma verremo “aiutati” dal display che per l’occasione si tingerà di bianco per illuminarci meglio.

Autonomia

La batteria da 4000 mAh offre un’autonomia sopra le aspettative! Con un utilizzo che non sia particolarmente stressante, ma che comprenda la fruizione di audio, video e servizi di streaming si possono superare le 8 ore di schermo acceso. Si va ben oltre la classica giornata fin quando non si sfocia in un utilizzo compulsivo o magari legato ad attività lavorative.

Di contro, i tempi di ricarica sono legati ai soli 10W dell’alimentazione. Per passare da 0 a 100% servono poco più di 2 ore!

Recensione Honor 9X ProRecensione Honor 9X Pro
Honor 9X Pro

Conclusioni

Conviene acquistare Honor 9X Pro?

I suoi principali punti di forza sono le prestazioni, il display Full View con popup camera, lo storage e un’autonomia impressionante. Caratteristiche del genere, unite al prezzo ormai quasi fisso sui 199 euro (coupon ASUMMER50OFF9XPRO), potrebbero far gola a molti.

Se paragonato ai competitor diretti, come Redmi Note 9 Pro e Poco X3, però, il piatto della bilancia andrebbe a favore di questi ultimi, e non solo per i GMS, ma per il pacchetto complessivo che propongono.

Ed è un peccato, perché con un minimo in più la storia poteva essere diversa.

Per restare aggiornati su eventuali nuove offerte, o per richiederne una, potete seguirci sulla nostra pagina facebookinviarci un messaggio oppure seguire nostri tre canali Telegram: ChinaSmartBuyAmazonSmartBuy e AliSmartBuy!

Scheda Tecnica – Honor 9X Pro

  • Dimensioni: 163.1 x 74.4 x 7.98 mm per 192 g;
  • Schermo: LCD TFT da 6,59″ con risoluzione FHD+ (2340×1080 pixel), densità 391ppi in 19,5:9;
  • SoC:  HiSilicon Kirin 810;
  • CPU: 2x 2.27GHz Cortex-A76 +6 x 1.88GHz Cortex-A55)
  • GPU:GPU Mali-G52;
  • Configurazioni RAM/Memoria: 6 GB di RAM LPDDR4, 256 GB di storage UFS 2.1;
  • Fotocamera posteriore:
    • Sensore principale Sony IMX582 da 48 Megapixel, f/1.8, Pixel Binning a 1.6 μm;
    • Obiettivo grandangolare 8 Megapixel, ƒ/ 2.4, 120°;
    • Ritratto da 2 Megapixel, f/2.4;
  • Fotocamera anteriore: pop-up da 16 Megapixel, ƒ/ 2.2;
  • Connettività: dual SIM 4G, Wi-Fi a/b/g/n/ac Dual Band, Bluetooth 5.0, NFC, GPS /AGPS/Glonass/BeiDou, sensore IR, ingresso mini-jack;
  • Batteria: 4000 mAh ;
  • Sistema Operativo: Android 10;
  • Modalità di sblocco: Fingerprint;
  • Colori: Phantom Purle.
recensioni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.