ChinaSmartBuy

Offerte Lampo e Coupon Sconto dalla Cina

Contenuto Sponsorizzato
spazo pubblicitario in vendita
OnePlus 7 Pro è favoloso (e trattiene il respiro per 30 minuti)

Terminata la presentazione del nuovo OnePlus 7 Pro, che abbiamo seguito in diretta su YouTube in live streaming da Londra, ci troviamo qui a tirare le somme su quanto visto, in attesa di una prova “on the road”!

Le prime impressioni sono molto positive, OnePlus sembra aver rispettato il suo mantra “Never Settle” spingendosi oltre i “limiti” che avevano contraddistinto i suoi smartphone, fino ad ora.

Il vicepresidente di OnePlus France, Akis Evangelidis, parlando del processo di progettazione del OnePlus 7 Pro, ha rivelato l’esistenza di ben 100 prototipi che hanno portato l’azienda al risultato finale. È un punto di svolta nel catalogo OnePlus, lo smartphone più premium nella sua storia.

Il migliore display di sempre (e di tutti)

Uno dei fiori all’occhiello dello smartphone è il display: un pannello Edge Fluid AMOLED da 6.67″ con risoluzione QHD (3120×1440), 516 ppi, frequenza a 90Hz, supporto HDR10, HDR10+ e una screen-to-body ratio del 93%. Il sito specializzato DisplayMate lo ha già premiato col voto più alto di sempre per un display mobile.

Sotto al display troviamo un sensore d’impronte più veloce del 38% rispetto a quello del OnePlus 6T e, stando alle parole del vicepresidente, il più veloce del mondo, con una velocità di sblocco di soli 0.21 secondi.

Molto interessante (e utile) anche la nuova funzione per le notifiche a schermo spento, che vedrà i bordi del display illuminarsi con un’animazione.

OnePlus 7 PRO

 

Un comparto fotografico da top

Il parco fotocamere degli smartphone OnePlus è sempre stato un po’ sottotono rispetto agli altri top di gamma, quindi c’era da aspettarsi un cambio di rotta che, almeno sulla carta, c’è stato.

Posteriormente troviamo, per la prima volta, una tripla fotocamera:

  • Sensore Principale: Sony IMX586 da 48mp f/1.6 con lente a 7 elementi, pixel binning e stabilizzazione ottica (OIS);
  • Sensore Telephoto: 8mp f/2.4 con zoom ottico 3x
  • Sensore Grandangolare: 16mp f/2.2 con un’ampiezza di 117

Oltre ai sensori, ai sistemi di autofocus laser e alla stabilizzazione ottica la qualità fotografica sarà garantita dal nuovo algoritmo UltraShot e dalla nuova Nightscape mode 2.0, per avere il miglior risultato possibile in ogni situazione. A questo punto è stato svelato il punteggio DxOMark per il comparto fotografico: 111 (valutazione generale), 118 (foto) e 98 (video). Con questi risultati OnePlus 7 Pro si piazza al terzo posto, dietro soltanto a Huawei P30 Pro e Samsung Galaxy S10 5G.

Altra novità riguarda la fotocamera frontale, costituita da un sensore motorizzato pop-up da 16mp garantito 300.000 utilizzi e dotato della funzione Free Fall, che le consentirà di chiudersi se dovesse rilevare una caduta accidentale.

OnePlus 7 PRO

Hardware e autonomia

Essendosi sempre contraddistinta per la notevole fluidità dei suoi prodotti, OnePlus non poteva deluderci e dota il suo nuovo smartphone con il meglio dell’hardware disponibile: Qualcomm Snapdragon 855, fino a 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna, UFS 3.0 (79% di velocità in più rispetto alle 2.1) e sistema di raffreddamento a liquido. Molto interessante è la funzionalità RAM Boost, tramite il quale la memoria RAM disponibile verrà utilizzata, quando necessario, per pre-caricare le applicazioni che utilizziamo di più quotidianamente.

Tra le novità OnePlus ha inserito speaker stereo Dolby Atmos (finalmente!) e la nuova Aptic Vibration.

A supporto di tutta questa potenza abbiamo una capiente batteria da 4.000 mAh con Warp Charge 3.0 (da 0 a 48% in 20 minuti).

Software

OxygenOS è creata assieme alla community, è creata ascoltando i loro feedback. Esordisce così il vicepresidente, prima di sottolineare alcune nuove funzioni dell’OS, come la Fnatic Mode e la Zen Mode.

La Fnatic Mode renderà il nostro smartphone ancora più ottimizzato per i giochi. La Zen Mode, invece, è una funzione più “meditativa”: potremmo disattivare tutte le “distrazioni” e goderci al meglio in nostro tempo, potendo utilizzare solamente il dialer per comporre chiamate e la fotocamera. Abbiamo poi l’aggiunta di uno screen recorder nativo, supporto alle app 90Hz, le gesture di navigazione e un’integrazione più profonda con Google Lens.

OnePlus 7 PRO

OnePlus 7 Pro: difetti?

Esiste uno smartphone perfetto? No, e probabilmente, visti i gusti variegati dell’utenza, non esisterà mai. Anche questo OnePlus 7 Pro non è esente da “difetti” o meglio, “mancanze”.

In primis manca una certificazione IP6X. L’azienda ha più volte sottolineato l’impatto che avrebbe sul costo complessivo dello smartphone tale certificazione e che i loro prodotti sono, in realtà, resistenti all’acqua. In effetti, da alcuni video online, sembrerebbe proprio così. In secondo luogo, come da tradizione oseremmo dire, manca la ricarica wireless e, infine, manca il jack audio, anche se più che difetto è una preferenza personale.

OnePlus 7 PRO

Prezzo e disponibilità

OnePlus 7 Pro sarà disponibile a partire dal 21 maggio in tre colorazioni, Almond, Mirror Gray e Nebula Blue, e in tre varianti:

  • 6/128 GB a 709€
  • 8/256 GB a 759€ (La colorazione almond sarà disponibile da giugno)
  • 12/256 GB a 829€

Aspettando la nostra recensione e le prime offerte e/o coupon, vi invitiamo a seguire la nostra pagina Facebook e i nostri canali telegram ChinaSmartBuy ed AmazonSmartBuy per rimanere sempre aggiornati, in tempo reale, su tutte le migliori offerte!

 

Tecnologia Cinese

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.