ChinaSmartBuy

Offerte Lampo e Coupon Sconto dalla Cina

Contenuto Sponsorizzato
spazo pubblicitario in vendita
Microsoft Surface Duo e Surface Neo: il non-smartphone e il non-tablet

Durante il Surface Event, dopo aver presentato la linea “classica” dei dispositivi Surface, Microsoft si è ritagliata un piccolo momento “One more thing” svelando due nuovi dispositivi, Surface Duo e Surface Neo, in quello che è stato più un piccolo teaser che una vera e propria presentazione.

microsoft surface duo

Surface Duo: il non-smartphone Android

Caratterizzato da due schermi da 5.6″ (complessivamente 8.3″) tenuti insieme da una cerniera centrale capace di ruotare di 360°, il Surface Duo ha il resto delle specifiche avvolte nel mistero. Secondo qualche rumor, a bordo avrà un Qualcomm Snapdragon 855 con supporto al 5g, ma considerando il periodo di lancio, è più probabile venga dotato di un SoC più recente.

Peculiare, durante la presentazione, il tentativo di Microsoft di convincere tutti i presenti che il Surface Duo non sia uno smartphone:

“Make no mistake, this is a Surface DEVICE – Panos Panay, CPO Microsoft –

È abbastanza chiaro, però, che quest’ultimo rientri senza alcun dubbio nella definizione di telefono/smartphone, essendo in grado di effettuare/ricevere telefonate ed essendo, a tutti gli effetti, un dispositivo Android.

Per il Surface Duo, infatti, Microsoft ha deciso di allearsi con Google ed equipaggiare il dispositivo con Android. Un sistema operativo già pronto, ricco di app e con un consolidato supporto ai dispositivi muti-schermo. Una scelta, dal mio punto di vista, molto azzeccata, che permetterà al dispositivo di presentarsi al pubblico con un interfaccia familiare e con tutte le app pronte all’uso.

microsoft surface neo

Surface Neo: un po’ tablet, un po’ PC

Nei meandri dell’internet gira voce che, circa 10 anni fa, Microsoft fosse al lavoro su Curier, un tablet con due schermi uniti da una cerniera, vi suona familiare?
Oggi Surface Neo vede la luce e sembra essere la realizzazione di quel concept passato.

Due display da 9″ (complessivamente 13″ di superficie) uniti dalla stessa cerniera del Surface Duo, capace di farli ruotare a 360° fornendo diverse modalità di utilizzo. A seconda della posizione assunta dallo schermo “secondario”, infatti, sarà possibile utilizzare quest’ultimo come tastiera, blocco note o per lanciare applicazioni che sfruttano il sistema dual screen. Dal punto di vista hardware è stata confermata la presenza di un processore Intel della famiglia Lakefield ma non sono stati rivelati altri particolari.

Microsoft ha sviluppato, appositamente per il Surface Neo, una nuova tastiera bluetooth da agganciare magneticamente alla scocca del dispositivo, utilizzandola per funzioni aggiuntive. Posizionandola sulla parte superiore sarà possibile utilizzare la porzione “scoperta” di display come trackpad e, al contrario, posizionandola sulla parte inferiore, avremmo accesso alla Wonderbar, un parente stretto (strettissimo) della Touch Bar di Apple.

microsoft surface neo wonderbar

Windows 10X: pimp my OS

Parallelamente alla creazione del Surface Neo, Microsoft ha sviluppato una versione “pimpata” di Windows 10, capace di “trasformarsi” insieme al dispositivo.
La UI è stata riprogettata completamente e si auto-adatterà alle diverse modalità di utilizzo dei terminali dual-screen. Per garantire la massima integrazione tra hardware e software il team responsabile dello sviluppo di Windows 10X ha lavorato a stretto contatto con il Surface hardware team.

Prezzi e disponibilità

Surface Duo e Surface Neo saranno disponibili entro la fine del prossimo anno ma, almeno ufficialmente, non si hanno notizie certe. In caso di novità vi aggiorneremo tempestivamente e, nel frattempo, vi ricordiamo di seguirci sulla nostra pagina facebook ed i nostri due canali Telegram: ChinaSmartBuy e AmazonSmartBuy.

laptop netbook e computer

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.